fiori australiani

lo scopritore delle essenze del bush è Ian White, australiano.

discendente di una famiglia di floriterapeuti è anche naturopata.

è considerato pioniere nello studio e nella ricerca delle virtù dei fiori australiani, ai quali ha dedicato la vita intera.

l’australia è il continente piu’ antico del pianeta terra. viaggiando attraverso esso, in particolare nell’entroterra, è possibile sorprendersi coinvolti in un’atmosfera atavica di Saggezza e Forza Spirituale.

ad oggi, si ritiene che il continente australiano, insieme al Brasile, conti il maggior numero di piante fiorite nel mondo; queste piante contribuiscono a creare un paesaggio meraviglioso, denso di forze.

le piante si sviluppano e vengono estratte in ambiente incontaminato.

all’atto della raccolta, si rende grazie alla pianta come da tradizione aborigena: un gesto di gratitudine verso il creato.

per gli antichi erboristi, la conoscenza del potere guaritore delle piante era basata sulla dottrina delle “segnature”: la caratteristica della pianta, cioè, ci indica il potere guaritivo (ad esempio: il fiore di zucca, la cui forma ricorda il capo degli esseri umani, veniva usato per il mal di testa).

è grazie al raggiungimento dell’equilibrio emozionale che si determina lo stato di armonia e benessere nell’Essere Umano e i rimedi australiani fungono da catalizzatori aiutando a risolvere una vasta gamma di stati emotivi negativi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: